scegli il budget

0 € a 5.000.000 €

abbiamo trovato 0 risultati
Your search results

Alla scoperta del bianco e del rosso delle Langhe

Inserito il 31/10/2017
| Blog

Il vino nelle Langhe piemontesi non è un passatempo, è una tradizione che affonda le radici nella storia antica. E la cantina è una presenza frequente in questo territorio caratterizzato da una radicata passione vinicola e vitivinicola.

D’altro canto i vini pregiati piemontesi evidenziano una panoramica di esempi molto diversi tra loro per tipologia, prezzo e località. Merito della grande tradizione di quest’attività: la vite nel territorio delle Langhe è coltivata fin dai tempi degli antichi romani.

Con il passare degli anni, l’attività si è evoluta, le macchine hanno reso il processo di produzione lineare con le esigenze contemporanee. Ma quando ti affacci nelle piccole aziende che producono il vino DOC e DOCG delle Langhe sembra di tornare indietro nel tempo. Ed è proprio da questo punto che vogliamo iniziare il percorso in questo magico mondo, dai luoghi che producono quelli che possono essere inseriti tra i migliori viti del Piemonte.

Il vino tipico delle Langhe

Un vino che si trova nella piccola cantina e in quella di grandi dimensioni, nell’azienda storica e in quella moderna: il Barolo, il Nebbiolo e il vino Dolcetto delle Langhe hanno appassionati in ogni angolo d’Italia e del mondo. La cantina e l’interazione con il paesaggio circostante è un tema centrale per capire il vino delle Langhe piemontesi.

La risposta progettuale ai fabbisogni tecnici e funzionali, uniti alle esigenze sempre più frequenti di rappresentanza e visibilità, hanno portato la produzione del vino a livelli d’eccellenza. Chi organizza una vacanza nelle Langhe, prima di fare la propria scelta, organizza lunghe passeggiate e itinerari enogastronomici per scoprire questi luoghi. E chi acquista una casa sa bene che tutto questo fa parte del valore aggiunto.

Una giornata nelle Langhe e nel Monferrato per visitare alcuni pregevoli esempi di cantine storiche recuperate o di nuove costruzioni realizzate con un design adeguato, è sufficiente per comprendere l’equilibrio raggiunto tra l’intervento dell’uomo e il paesaggio.

Le migliori cantine delle Langhe

Facciamo un viaggio particolare e – speriamo – esaustivo nel magnifico territorio iscritto nel 2014 nella lista del patrimonio mondiale dell’Unesco. Quali sono le più belle cantine delle Langhe? Cosa ci propone la strada del Barolo? Ecco l’elenco dei luoghi da visitare quando si organizzano itinerari e passeggiate enogastronomiche.

  • Castiglione Falletto – Simbolo per il vino delle Langhe piemontesi, e in generale per i vini piemontesi: il cubo di vetro di Ceretto, con spigoli vivi e una solida base che rappresenta la struttura del vino Barolo.
  • Castiglione Falletto – Ancora un nome d’impatto per le cantine in Piemonte: ecco La Brunella. Accanto ai locali storici è stata realizzata la nuova cantina per la produzione e l’affinamento del Barolo, vino tipico delle Langhe.
  • Barolo – Se sei in vacanza o magari stai scoprendo in territorio perché vuoi acquistare una casa nelle Langhe, non puoi mancare una visita ai Marchesi di Barolo, un’escursione entusiasmante in una cantina storica.
  • Barolo – Hai gusti ricercati e un desiderio irrefrenabile di visitare una location d’eccellenza? Ecco l’Astemia Pentita, cantina di design e di grande impatto, si presenta come due enormi scatole da vino in legno sovrapposte.
  • La Morra – Due luoghi d’eccellenza in questo paese: Cantina Renato Ratti, uno dei più famosi produttori nelle Langhe, e l’Azienda agricola Gian Piero Marrone tradizione di famiglia da quattro generazioni di vignaioli.
  • Neive – Qui segnaliamo due indirizzi: la Cantina del Glicine, una splendida struttura sotterranea in pietra del 1500 Barbaresco, e la Cantina sociale dei produttori 100 ettari di vigna nel cuore del patrimonio dell’UNESCO.
  • Alba – Ancora due cantine per scoprire i grandi vini delle Langhe: Pio Cesare, cantina storica nel pieno centro di Alba, e l’antica Mauro Sebaste: grande qualità e tradizione al servizio di chi ama i migliori vini del Piemonte.
  • Santo Stefano Belbo – Azienda agricola Paolo Berutti un ottimo moscato d’Asti e un grande spumante “Alta Langa” Questi sono alcuni esempi per scoprire l’architettura nelle cantine delle Langhe e i loro grandi vini.

Qual è il miglior vino delle Langhe piemontesi?

Dal vino bianco piemontese a quello rosso, fino a toccare il frizzante e il dolcetto: le Langhe sono il paradiso per chi ama questo nettare. Lo sanno i turisti che arrivano in queste terre e chi vuole acquistare caseappartamenticasali e rustici nelle Langhe. Potrebbe essere una buona idea per riscoprire uno stile di vita nuovo, diverso, all’insegna della buona cucina.

Compare Listings